INNER DESIGN

*the design network for interior design lovers*

Arkigena

Login to add Arkigena

Creative

Biography

Arkigena è una alchimia basata sull’amicizia e ciò che sappiamo si mescola molto bene. Nascono così idee nuove, tra scherzi e necessità diamo forma alle domande e non è decidendolo intorno ad un tavolo o ponendoci alcun paradigma che portiamo avanti il nostro lavoro ma è con naturale semplicità che affrontiamo tutti i progetti, con giocosità, allegria, curiosa voglia di ripensare forme e funzioni, desiderio di stupirci e di provocare nelle persone un sorriso divertito. Crediamo nell’allegria, nella materia e nel suo spirito, nella possibilità di trovare altre strade, di provare forme nuove, crediamo che la progettazione debba essere felice, aiutare a star bene ed essere positiva, elegante, equilibrata ma con la voglia di prendere il volo e farci sognare.

Other InfoMore Info

Birth date 01/07/2005
Type Studio
School Università di Genova - Facoltà di Architettura
Specialization Architectural Design

My events

Show Less

Portfolios

Fioriera

2 photos

La Fioriera è una rivisitazione esplicita di un oggetto d’arredo ben noto e di chiara collocazione spaziale, rappresenta un ornamento e se lineare viene posta a limite o margine di un area. La sostituzione della parte floreale con una sagoma di marmo vuole essere una sdrammatizzazione della materia lapidea a favore di una nuova veste applicativa dell’oggetto originario che, grazie alla luce posta nella base in cotto , può ricoprire un nuovo ruolo funzionale, quella di un illuminazione lineare o per punti, la cui visibilità viene amplificata grazie alla superficie bianca del marmo di Carrara. Il cotto, le cui superfici vibrano mantenendo viva l’impronta delle mani che l’hanno plasmato, accoglie il marmo che è erede e testimone dei millenni che l’hanno preceduto e reso vivo, grazie a quelle vene, che come nelle piante, ne costituiscono l’anima strutturale. Fioriera di giorno, fioriera di notte. Illuminata di giorno, illuminante di notte.

Snake

2 photos

La soglia è un limite, un punto d’arrivo o partenza. Ogni materiale ha un limite, stilistico, applicativo, espressivo, strutturale e va rispettato, mai forzato, a volte enfatizzato. Materiali nobili, massivi, come il marmo, il cristallo, il cotto, ognuno con la sua dialettica e le proprie radici storico geografiche, da sempre s’incontrano rispettando il proprio ruolo e migliorando gli ambienti che li accolgono. Ora la soglia si pone come punto di partenza per una nuova espressione plurimaterica, sintesi di coesistenza atta ad enfatizzare reciprocamente il rapporto tra i diversi materiali, usando la luce come elemento di raccordo immateriale, la stessa luce, che attraversando il cristallo e lambendo marmo e cotto, ne dona funzionalità illuminante. Una soglia verticale, pronta ad adattarsi ad ogni scala e ad ogni contesto, sia esso un interno privato, un giardino o uno spazio urbano.

Gemma

4 photos

Gemma nasce dall'idea di fornire una nuova tazzina che sia in grado di dare maggior risalto al rito del caffè. Il connubio tra l'ergonomia e l'inusuale scelta dei materiali, ha come risultato la trasmissione di un insieme complesso di sensazioni. La forma segue le linee naturali dell'impugnatura, il marmo si lascia attraversare dalla luce e si fa scaldare dal caffè mentre la tradizione del caffè all'italiana si fonde con l'essenza e la lavorazione artigianale dei materiali

Hydra

3 photos

Riduttivo chiamarla vasca, inopportuno definirla chaise longue: Hydra è il connubio tra entrambe. Scultura contemporanea che nasce dall’artistico gesto del librare un nastro per aria. Inseguirsi statico di tensioni superficiali del marmo che nella tradizione scultorea si concretizza in ergonomico design contemporaneo.

Onda

4 photos

Il progetto nasce per sdrammatizzare la serietà del marmo, alleggerirne l'aspetto senza tradirne l'anima, si concretizza nel connubio tra disegno e natura generando un nuovo oggetto che si tuffa nella luce arricchendola di nuovi colori. Onda è una mattonella di 30x30cm ma può arrivare a 70x70cm, è spessa 4mm e grazie alla superficie nervata non ha bisogno di altri materiali di supporto. Essendo modulare rende possibile l'istallazione a correre con l'intento di realizzare una tenda di marmo, sospesa a dei cavi d'acciaio, atta a diventare un separè piuttosto che un oggetto d'arredo a se stante